Maïmouna Guerresi: metamorfosi e identità dello spirito

Di fama internazionale, l’artista Maïmouna Guerresi (Vicenza, 1951 – vive e lavora tra Italia e Senegal) è protagonista della mostra Rûh / Soul (letteralmente “spirito interiore”, dall’arabo) in corso fino al prossimo 18 gennaio...

In ricordo di Claudio Olivieri

Se n’è andato nella notte del 17 dicembre dopo una lunga malattia Claudio Olivieri, esponente di grande rilievo dell’astrattismo europeo e della Pittura Analitica. Ricordo il Maestro come una persona gentile e sensibile, intenso e meditativo come la...

Ale Guzzetti: scultura e suono dall’arte elettronica alla robotica

L’innovazione tecnologica è la cifra stilistica della nostra epoca, ma spesso la velocità del progresso supera di molto il tempo necessario per viverne il conseguente mutamento. Ecco che l’arte può essere un ponte tra il tempo...

Peccioli: fare arte e cultura con una discarica. La parola al sindaco Renzo Macelloni

È assodato che l’offerta culturale di un territorio, se ben gestita, è un gran bel motore di sviluppo. Fare bellezza, cultura e sviluppo con una discarica è invece del tutto insolito. Per questo il caso di Peccioli è un modello in Europa. Sotto la...

Annamaria Gelmi: linea, ritmo e spazio dell’immaginazione

Conosco il nome di Annamaria Gelmi (Trento,1943) praticamente da quando mi occupo di arte contemporanea. Anche se istintivamente lo associo alla sua scultura nel giardino del MART a Rovereto, essendo lei tra le più abili e rigorose scultrici site...

Nanda Vigo: spaziale

Nel momento in cui scrivo queste parole, per una serie di eventi contrari, non ho ancora visitato la mostra Nanda Vigo. Light Project, in corso a Palazzo Reale di Milano fino al 29 settembre 2019. Però ho letto tutto...