Antonio VIoletta

Quando vado in studio e mi metto a lavorare entro nella materia, divento la materia. E’ come se fossi in pura sospensione: il momento e la condizione in cui forse si possono creare le cose migliori.

Leggi l’intervista

artalkers

artalkers