Le parole famose

Antonio Saladino

Mi hanno definito “l’artista dell’originario”. La mia esigenza principale è la ricerca e l’espressione di un’identità in dialogo con la storia, con il mio territorio, con le mie radici culturali.

Leggi l’intervista

Antonio Saladino
Artista

Antonio VIoletta

Quando vado in studio e mi metto a lavorare entro nella materia, divento la materia. E’ come se fossi in pura sospensione: il momento e la condizione in cui forse si possono creare le cose migliori.

Leggi l’intervista

Antonio Violetta
Artista

Giuliano Papalini

Per collezionare è importante conoscere quello che io chiamo ‘i fondamentali’ di un artista: quante mostre ha fatto e dove, chi sono i suoi galleristi, se è presente nei musei e nelle grandi collezioni pubbliche o private e ha partecipato a importanti manifestazioni internazionali. Ma la cosa più importante, lo ribadisco, bisogna sempre partire dalla passione.

Leggi l’intervista

Giuliano Papalini
Art advisor, giornalista, collezionista

Vincenzo Castella

Non ci sono storie da raccontare ma, forse, modelli di immaginare, e visioni da restituire

Leggi l’intervista

Vincenzo Castella
Artista

Cai Guo-Qiang

Quando realizzo un lavoro e penso che il risultato sia davvero grande, mi sorge il dubbio se sia stato proprio io a realizzarlo: solo in quel momento so di aver creato una grande opera.

Leggi l’intervista

Cai Guo-Qiang
Artista

Mauro Staccioli

La ricerca del senso dell’esistenza fa parte del lavoro dell’artista; dare senso alle cose che facciamo credo sia la cosa più importante dell’arte. Una società che riesce a dotarsi di artisti è una società felice. Sicuramente.

Leggi l’intervista

Mauro Staccioli
Artista